Unione Cicloturistica Francesco Baracca

La storia

I fondatori del UCF BaraccaUn gruppetto di amici, appassionati ciclisti, dopo anni trascorsi all’interno della Società Ciclistica Baracca, decide di costituire un’associazione specificatamente dedicata al cicloturismo, nel 1972 nasce così la Unione Cicloturistica Francesco Baracca.

Grazie alla passione ed all’impegno di questo primo nucleo, la Società si va via via allargando, fino a diventare per anni una delle realtà più numerose che porta il brillante colore celeste della propria casacca, senza sponsor e solo con il nome di Baracca Lugo e il cavallino rampante suo simbolo, ad essere conosciuta ed apprezzata anche a livello nazionale. La Società, oltre a partecipare alle più importanti manifestazioni in Italia e anche all’estero, si distingue anche per le innovative scelte che porta avanti per valorizzare ed espandere il movimento cicloturistico: dal 1975 al 1980 organizza infatti una Gran Fondo di 200 km, poi, nel 1980 decide di organizzare anche una Gran Fondo Cicloturistica denominata Giro della Romagna che continua tutt’ora. Questa esperienza, dapprima rivolta solo agli stradisti si è poi arricchita aggiungendo ai quattro percorsi su strada, due per mountain bike e una randonnée. Negli anni questa Manifestazione è via via cresciuta fino a diventare una delle più partecipate a livello nazionale, grazie alla bellezza e selettività dei percorsi a cui si accompagnano le riconosciute capacità organizzative e la qualità dei ristori e del pasta party, garantiti dal lavoro volontario dei propri soci.

Molti sono gli episodi che confermano il credito acquisito dalla Società nel corso degli anni, basti ricordare anche solo alcuni esempi:

  • Nel 2004 si aggiudica nel reggiano la Prova unica del Campionato Italiano di Cicloturismo per Società;
  • il 26 settembre 2009, per festeggiare i 39 anni di vita del sodalizio, cinque soci della Baracca, tra cui primo presidente e fondatore Giuseppe “Gek” Bacchilega, l’allora presidente Paolo Contarini e Mario Righini, l’altro presidente che per tanti anni si è a loro intercalato, dalla sede della Società a Madonna delle Stuoie a Lugo, rigorosamente in bicicletta, raggiungono dopo 407 km. il “Museo del Ciclismo” alla Madonna del Ghisallo per donare la prima maglia dell’Uc Francesco Baracca risalente al 1972, anno della fondazione, che da allora, accanto ai tanti cimeli dei campioni del ciclismo, fa bella mostra in quella che è una delle immancabili mete per gli appassionati di questo sport;
  • I’11 maggio 2014 la 35° edizione della Gran Fondo Giro della Romagna, è stata Prova Unica del Campionato Nazionale Cicloturistico per Società Uisp, che ha visto una straordinaria partecipazione: sono stati infatti 4.537 i cicloturisti provenienti da molte parti dItalia;
  • Sempre nel 2014, sulla base del punteggio ottenuto dai soci nella partecipazione alle cinque prove che costituivano il Circuito, iniziate con la Gran Fondo a Bellaria-Igea Marina e terminate con lultima svoltasi nellOltrepo mantovano: la Cicloturistica Baracca conquista il Circuito Tricolore Uisp per l’anno 2014.

Colori sociali: azzurro bordato di bianco e rosso.
Simbolo: il cavallino rampante, a ricordo dell’ eroe della Prima Guerra Mondiale Maggiore di Aviazione: Francesco Baracca, del quale la società vuole onorare la memoria.

Il consiglio direttivo 2017 – 2018

Consiglio direttivo 2017 -2018

Presidente: ANDREA MORANDI

Vicepresidente: ALEBBI TESEO

Tesoriere: GADDONI CRISTINA

Consiglieri:
MICHELE TENASINI
ZANARINI LUCA
SILVIA CRICCA
CICOGNANI MAURO
ASSIRELLI VELMO
EMILIANI GIOVANNI
DURANTI PAOLO,
ANDREA COSTA

Pin It on Pinterest